Il Museo del Fumetto, il primo nel mezzogiorno, ha sede in un immobile di grande pregio storico-artistico all’interno dell'antico monastero di Santa Chiara, nel cuore della città vecchia di Cosenza. La cospicua collezione permanente vanta firme prestigiose del fumetto italiano ed internazionale tra cui Milo Manara, Gilbert Shelton, Coco di Charlie Hebdo, Enrique Breccia, Tanino Liberatore, Ivo Milazzo, Davide Toffolo, Angelo Stano e Max Frezzato. Altra caratteristica dello spazio è la formazione di talenti attraverso laboratori, workshop, seminari e i corsi della Scuola di Fumetto: base e avanzato per bambini e adulti, sceneggiatura e scrittura creativa. Il percorso formativo assicura un primo ed importante momento di formazione sulle tecniche del fumetto e tutto ciò che questa disciplina comprende: storia del fumetto, sceneggiatura, disegno dal vero, nozioni di regia, realizzazione di una tavola dalla matita fino al colore, nelle sue varie forme. Le importanti collaborazioni del Museo con le maggiori realtà del settore a livello nazionale ed internazionale assicurano un profilo qualitativo dei docenti eccellente, si spazia da Massimiliano Veltri, disegnatore per Marvel America a Quirino Calderone, autore per Sergio Bonelli Editore, solo per citarne alcuni. Un percorso strutturato che attraverso diversi incontri settimanali garantisce l’apprendimento delle varie tecniche legate alla realizzazione del fumetto.

Giovedì 4 Aprile dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.30 e Venerdì 5 Aprile dalle 10.00 alle 13.00, il Museo del fumetto ospiterà il workshop gratuito con l’illustratrice Roberta Bordone




VAI AL PROGRAMMA